Parliamo ancora di Ore di Lavoro

La Scheda Mensile Ore di Lavoro nella versione 2.00, totalmente ridisegnata e in due rilasci, uno ottimizzato per LibreOffice e uno per OpenOffice.

La Scheda Mensile Ore di Lavoro

Tra tutti quelli che ho pubblicato, uno dei modelli per LO Calc che ha avuto maggior successo è la Scheda Mensile Ore di Lavoro. Sia nella versione 1.0 che nella 1.5, la scheda è stata scaricata centinaia di volte. E ho ricevuto molte mail che mi chiedevano personalizzazioni e aggiornamenti.

Proprio dai suggerimenti dei lettori, e da alcune considerazioni personali, nasce questa nuova versione, completamente ridisegnata per renderla più facile da compilare e soprattutto da leggere.

Scheda Mensile Ore di Lavoro
La nuova Scheda Mensile Ore di Lavoro

Nuovo formato, meno colonne

Come vedi, la nuova scheda è in formato verticale. L’intestazione, la prima tabella in alto, non è cambiata molto: anche in questa versione qui vanno inseriti mese e anno a cui si riferiscono le registrazioni, che servono per la compilazione automatica del calendario. Poi ci sono i totali del mese: quello generale, quello delle ore “normali” e il progressivo del monte ore.

La tabella per le ore giornaliere è più semplice. C’è lo spazio per digitare le ore di entrata e di uscita dal lavoro e quelle di inizio e fine pausa. A fianco di queste abbiamo il totale delle ore del giorno, e poi una casella dove viene evidenziata, nel caso ci sia, la differenza tra lo ore di lavoro teoriche previste e quelle reali. Nell’ultima colonna c’è una lista a discesa che serve per indicare a quale tipo di ore va imputata questa differenza.

Come sempre, le tipologie di ore, l’orario di lavoro e gli altri dati necessari al funzionamento della scheda sono memorizzati nel foglio di configurazione.

Un manuale Utente completo

Oltre al modello della scheda, la cartella compressa che potete scaricare in fondo al post contiene anche il Manuale Utente, con tutte le istruzioni passo passo per l’installazione del modello e il suo uso quotidiano. È in formato PDF, è ricco di illustrazioni e contiene anche una serie di link utili e interessanti. Questa è la prima delle novità che troverete d’ora in poi in tutte le cartelle disponibili per il download.

E un doppio rilascio ottimizzato

La seconda grande novità è che, d’ora in poi, tutti i modelli che realizzerò saranno doppi: una versione ottimizzata per LibreOffice e una per OpenOffice. Sì, perché anche il “genitore” di LO è ancora vivo e vegeto, contrariamente a quanto annunciato da più parti. Ma ormai OpenOffice e LibreOffice sono due suite separate e indipendenti, con caratteristiche sempre più differenti ad ogni nuova versione. Quindi ciò che va bene per uno non è detto che vada bene anche per l’altro.

Ecco perché i link per il download gratuito qui sotto sono due. In questo modo ciascuno può scaricare il modello più adatto al suo software preferito.

Buon lavoro, e… stay tuned!

Prima di fare il download ti chiedo, cortesemente, di iscriverti alla mia mailing list. Non sei obbligato, il download puoi farlo anche se non ti iscrivi. E non preoccuparti, non sarò certo io a mandarti dello spam, voglio solo tenerti al corrente delle ultime novità (ti scriverò al massimo una volta al mese).
Ricorda che iscrivendoti dai il tuo consenso al trattamento dei tuoi dati personali (Nome e indirizzo email). Comunque, riceverai una mail con la richiesta di confermare l'iscrizione. Se non vuoi iscriverti, basta che la cancelli senza rispondere. Grazie.

Rilascio ottimizzato per LibreOffice:

Rilascio ottimizzato per OpenOffice:

5 Comments

Add a Comment
  1. Innanzitutto grazie per lo splendido lavoro che stai portando avanti.
    Torno a porti una domanda che ti feci molto tempo fa:
    la versione “annuale” della scheda ore lavoro l’hai definitivamente abbandonata ?
    Personalmente la trovo più utile per statistiche e perché racchiude l’intero anno lavorativo in un singolo file.

    Grazie ancora.

    1. Ciao, Max.
      Grazie a te, per i complimenti che sicuramente non merito. Una versione annuale della scheda, così come è adesso, è sicuramente possibile senza troppo lavoro: si tratta solo di trovare il tempo. Forse mi deciderò a farla… nella speranza di non essere poi sommerso dalle richieste di personalizzazioni!

  2. Grazie per il contributo che dai alla semplificazione del nostro lavoro !!!

  3. non esiste per Excel ???

    1. Ciao, Giuseppe. Mi fa piacere che il mio lavoro ti sia utile. Dato che Excel mi è piuttosto antipatico, non ho mai “tradotto” i miei modelli per adattarli al programma Microsoft. Del resto Excel non è Open Source, quindi non fa parte degli argomenti trattati nel blog.
      Comunque, il lavoro da fare non è molto complicato, e se hai un po’ di tempo sicuramente potresti farlo tu stesso. Se ti serve qualche dritta scrivimi in privato e parliamone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.