La nostra biblioteca elettronica con Calibre

Gli ebook sono veramente il futuro (quasi già presente) dell’editoria? Chi lo sa! In ogni caso, una biblioteca elettronica è inutile proprio come una tradizionale, se non è gestita più che bene. E in questo campo, credo non si possa discutere: tra i programmi Open Source nati per questo scopo il migliore è senz’altro Calibre. Scopriamo perché.

Il mio legame coi libri

Il mio legame coi libri, e con la carta stampata in generale, è qualcosa che non tutti possono capire. Io sono nato nella tipografia artigiana di mio Padre. E lì, per i primi trent’anni della mia vita, sono vissuto. Fuggendo ogni tanto per seguire i sogni del momento, ma tornando sempre. Per questo, parlare di ebook mi riesce piuttosto difficile: non hanno l’odore di carta e inchiostro fresco della mia gioventù.

Ma, anche se ho e avrò sempre la casa piena di libri veri, fatti di carta stampata, non posso ignorare quello che per molti è il futuro, o addirittura già il presente. Non credo che i fedeli compagni di tanti secoli di scrittura possano essere completamente rimpiazzati, ma certo la concorrenza non manca.

Indiscutibilmente, gli ebook presentano molti vantaggi. Basta pensare che possiamo portarci una intera biblioteca in tasca, senza nemmeno sentirne il peso, con una scheda di memoria o una chiavetta USB.

Cos’è Calibre

Lasciamo quindi perdere gli sfoghi sentimentali, e torniamo in argomento. Calibre è un gestore di ebook, nato nel 2006 grazie al lavoro di Kovid Goyal, il suo ideatore e realizzatore. Oggi, arrivato alla versione 2.79, il programma è ricco di funzionalità, robusto, stabile e supportato da una comunità molto vasta.

Tra le caratteristiche più importanti di questo software, disponibile per Windows, Linux e Mac, possiamo elencare la possibilità di archiviare ebook in tutti i principali formati, da PDF a MOBI. E la possibilità di convertirli da un formato all’altro.

Poi c’è il sistema di archiviazione e di ricerca dei titoli, ci sono i tag, le ricerche per autore, formato, editore, lingua…e altro ancora. Calibre permette anche di creare una o più biblioteche, sia reali che virtuali, in modo da soddisfare qualsiasi esigenza di archiviazione.

Dove si trova

Il programma è scaricabile, gratis, dal sito ufficiale di Calibre, oppure, per quanto riguarda Linux, dai repository delle varie distribuzioni. L’installazione è molto semplice, e sarà il programma stesso ad avvisarvi della presenza di nuove versioni. Queste sono piuttosto frequenti, dato che lo sviluppo di nuove funzioni è continuo, proprio come il lavoro di debug. La comunità che supporta Calibre è molto estesa e attiva; di conseguenza, il progetto è molto attivo sia come sviluppo che come documentazione: un esempio che molti altri dovrebbero seguire.

La finestra di Calibre

La finestra di Calibre

Proprio per semplificarne l’aggiornamento, invece del tradizionale Help incorporato nel programma è stata creata una versione online del manuale utente, alla quale si viene indirizzati premendo il classico tasto F1, oppure tramite il pulsante della toolbar principale che raffigura un salvagente (molto appropriato!).

Come usare Calibre

Attraverso questa toolbar si accede a tutte le funzioni del programma, che non possiede il tradizionale menu a cui siamo abituati. In ogni caso, vi garantisco che non se ne sente la mancanza. Esamineremo in dettaglio cosa sa fare Calibre in futuro, con una serie di post. Per adesso, dico solo che grazie a questo programma è possibile convertire da un formato all’altro gli ebook, e sincronizzare il contenuto della biblioteca sul computer principale con quello dei nostri dispositivi mobili. Possiamo anche scaricare le ultime notizie dalle agenzie di stampa, dai quotidiani o da altri siti specializzati (nell’elenco dei siti disponibili, quelli di lingua italiana sono 59). E si possono aggiungere funzioni speciali attingendo alla vasta raccolta di estensioni collegabili al programma principale.

Come abbiamo visto, in realtà definire Calibre un gestore di biblioteche elettroniche è decisamente riduttivo. Abbiamo di fronte un programma che può essere un valido aiuto per tutti coloro che hanno a che fare con la parola scritta, non importa se si tratta di libri o notizie. Scrittori, giornalisti, studiosi e semplici appassionati possono trovare in Calibre il mezzo ideale per catalogare e gestire informazioni in modo facile, veloce e completo.

Updated: 17 Febbraio 2017 — 15:16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.